Archivio dell'autore

Kurnugia di Paolo Capponi. Il male è di casa a Bologna.

di

A Bologna c’è una strada che si chiama via Saragozza. Ha un aspetto signorile, costeggiata lungo i lati da palazzi rossicci, tutti archi e porticati alla base, che recano su di sé la… Continua a leggere

Oldboy. Estremo, vendicativo, oltraggioso.

di

Chi abbia assistito alla proiezione di Oldboy al Festival di Cannes del 2004 dev’essere rimasto sconvolto di fronte all’immagine in cui il protagonista divora un polpo vivo. Si noti che la scelta del… Continua a leggere

Come cambia il cinema del nuovo millennio

di

Se dovessimo stabilire l’inizio della nuova era cinematografica, non sceglieremmo il 2000 come la convenzione vorrebbe, ma l’11 settembre 2001.

Ogni orizzonte della notte, Maurizio Vicedomini. Cosa cerchiamo quando tutto è andato perso

di

Ogni orizzonte della notte. Ha un titolo che sembra un ossimoro la nuova raccolta di racconti di Maurizio Vicedomini, già autore di un romanzo e con svariate esperienze nella narrativa breve alle spalle.… Continua a leggere

Festival di Sanremo 2017: l’anno della rottamazione?

di

Un altro Sanremo è andato. Come si dice, morto un papa se ne fa un altro. Forse non oggi, forse non domani, ma molto presto si inizierà a pensare già a quello successivo.… Continua a leggere

Reboot, sequel e remake: la stagione deludente del cinema dell’usato

di

C’è chi direbbe che le ragioni del remake non siano del tutto asservite a una logica affarista. Che il reboot sia consigliabile, se non addirittura necessario, in un’epoca di rivolgimenti sociali e culturali,… Continua a leggere

L’opera struggente di un formidabile genio, D. Eggers. Tra decadenza e immortalità.

di

Un buon modo per parlare de L’opera struggente di un formidabile genio di Dave Eggers è iniziare dalla prefazione. Non per rispettare l’ordine progressivo delle pagine del libro, né per il capriccio intellettuale… Continua a leggere

Il medico di campagna, e del bisogno di lasciarsi andare

di

Jean-Pierre è un medico che lavora da oltre trent’anni in un paese di campagna in cui vive, prendendosi cura dei propri pazienti più di quanto un comune dottore farebbe. Per Jean-Pierre, il suo… Continua a leggere

L’intervista: Gianfranco Cabiddu, regista de La stoffa dei sogni

di

Una piccola compagnia di attori e dei detenuti in attesa di essere condotti in carcere viaggiano a bordo di una nave, colta in mare aperto da una violenta tempesta e scaraventata sulle coste… Continua a leggere

Alieni, robot, mostri: come abbiamo imparato ad accettare l’alterità

di

Nel 1979, Ridley Scott firma la regia di uno dei più importanti titoli del cinema di tutti i tempi, a metà tra l’horror e la fantascienza, destinato ad essere fine e principio insieme:… Continua a leggere

Tra film e serialità: il futuro del cinema è in tv

di

Un’oscura entità malvagia viene sprigionata quando si leggono ad alta voce le formule contenute in un libro misterioso, e puntualmente, quando si crede di averla sconfitta, ci si ritrova a doverla affrontare ancora.… Continua a leggere

Gomorra – La serie, fino a che punto è lecito indignarsi

di

C’è una scena, in uno dei primi episodi de I Soprano, in cui alcuni personaggi discutono sulla fama degli italoamericani nel mondo. Sono gli italoamericani mafiosi a infangare l’immagine di tutti gli altri,… Continua a leggere