Archivio categoria: Cinema

“E la nave va”, il circo lascia la città

di

Se in 8½ (1963), Block-notes di un regista (1969), I clown (1970) e Roma (1972), Fellini aveva esaminato l’industria cinematografica da diverse prospettive, negli anni Ottanta rivolse il suo interesse prima al mondo… Continua a leggere

Walt Disney Company, tra polvere di fata e “made in China”

di

Vi siete mai chiesti come mai la Disney abbia tanto successo? Perché è una multinazionale senza scrupoli? Certo. Perché compra tutto ciò che potrebbe rappresentare un avversario? Sicuramente. Ma c’è anche dell’altro: un… Continua a leggere

L’afanisi dei Re: Edipo e Mr. Arkadin

di

Orson Welles e Sofocle si scrutano. Mr. Arkadin in Rapporto confidenziale (1955) e Foster Kane in Quarto potere (1941) sono magnati della finanza, ma anche uomini senza storia. Hanno in comune con Edipo… Continua a leggere

Maschilismo, razzismo, bullismo: la vetrina politica degli Oscar

di

Non molti giorni fa progettavo di scrivere un articolo diverso da quello che state per leggere, finché una notizia non ha catturato la mia attenzione. Nel senso che ne sono stato completamente assorbito,… Continua a leggere

Mindhunter: metodologia di un predatore

di

John Douglas è stato uno dei primi profiler dell’FBI, probabilmente anche il più noto; nel suo libro Mindhunter: Inside the FBI’s Elite Serial Crime Unit., racconta come la caccia ai serial killer per… Continua a leggere

Sfrontato e impetuoso : il cinema “pop” di Xavier Dolan

di

Giudicare il valore di un artista sulla base del dato anagrafico è senza dubbio un grosso errore. Tuttavia il caso del giovanissimo Xavier Dolan è davvero sorprendente. Mentre alla sua età molti registi… Continua a leggere

Un anno di cinema e tv: i migliori personaggi del 2017

di

Lo scandalo Weinstein e la fine di carriere memorabili (anche in Italia), l’errore nella consegna dell’Oscar al miglior film, la Disney che acquista Sky, e poi la scomparsa di Pasquale Squitieri, Bill Paxton,… Continua a leggere

Innocenti, prima di essere tradite: le donne de L’inganno

di

Negli anni della guerra civile, in Virginia, giù negli Stati Uniti del sud, una bambina trova un soldato yankee ferito, disperso nei boschi. Lo trae in salvo con sé, portandolo nel collegio in… Continua a leggere

Quando la personalità di una star si dissolve, ovvero Jim & Andy : the Great Beyond

di

C’era una volta un comico americano geniale e irriverente che aveva messo a nudo l’assurdità del mondo dello spettacolo, rivoluzionando totalmente il concetto di stand up comedy.  Si tratta di Andy Kaufman, un uomo le… Continua a leggere

Mudbound, l’affresco di una realtà senza tempo.

di

A voler tentare un rapido resoconto dei periodi storici trattati dalla filmografia sugli Stati Uniti d’America, salta subito all’occhio come il Novecento, con i suoi fatti di costume, con le sue cruenti cronache,… Continua a leggere

Blade Runner 2049. Morire per la giusta causa è la cosa più umana che possiamo fare.

di

Los Angeles, 2049. Trent’anni dopo gli eventi del primo film, e trentacinque dopo la sua distribuzione nelle sale, il Blade Runner di questo 2017 mette in chiaro, ove mai ce ne fosse bisogno,… Continua a leggere

Messico e western: il cuore di tenebra dell’America

di

Vera Cruz di Robert Aldrich uscì nelle sale nel 1954, Il mucchio selvaggio di Sam Peckimpah risale invece al ’69. Quindici anni separano il primo dal secondo. Di fatto,  tanto hanno impiegato Aldrich… Continua a leggere