Archivio categoria: Letteratura

Che cosa leggiamo quando leggiamo Paolo Cognetti?

di

Mio padre aveva il suo modo di andare in montagna. Poco incline alla meditazione, tutto caparbietà e spavalderia. Saliva senza dosare le forze, sempre in gara con qualcuno o qualcosa, e dove il… Continua a leggere

L’autobiografia linguistica di Tullio De Mauro: le parole per scoprire il mondo

di

“È un fatto: anche nella sfera personale ogni volta che si propongono questioni su inciampi e incomprensioni linguistiche, su come davvero siamo riusciti a conoscere una certa parola, a entrare in una lingua… Continua a leggere

Il luna park dei vizi umani: A Disabilandia si tromba

di

Un titolo senza alcun dubbio eloquente, fedelmente accompagnato da una copertina dall’impatto visivo garantito. Sono due avvertimenti ben chiari per qualunque sguardo curioso: questo non è un libro come gli altri, non ha… Continua a leggere

Ricomincio dai Libri, Napoli è davvero pronta per una fiera del libro?

di

Primo ottobre, si è conclusa la quarta edizione della fiera del libro Ricomincio dai Libri, quest’anno ospite del comune di Napoli. Dopo tre anni trascorsi in quel di San Giorgio a Cremano, città… Continua a leggere

Laura Pugno, Sirene e il corpo della donna

di

Le sirene albine, dagli occhi rossi di coniglio, negli allevamenti venivano uccise alla nascita. La carne era cattiva. Per le mezzoalbine il discorso era diverso. In realtà il riferimento all’albinismo era improprio. La… Continua a leggere

Napoli Città Libro. Overture

di

Grado Zero ha seguito sin dai suoi albori la proposta di un Salone del Libro per Napoli. Ieri sera – 27 settembre – si è tenuto il primo evento relativo a questo festival, con… Continua a leggere

Notturno indiano: viaggio in un’India occidentale

di

Notturno indiano è un romanzo di Antonio Tabucchi edito nel 1984 presso la casa editrice Sellerio. Il libro descrive il viaggio di un uomo che, supportato da una piccola guida turistica, si aggira per… Continua a leggere

Perché la letteratura non basta? Il caso Ferrante

di

Quasi non si parla de L’amore molesto finché Mario Martone non ne fa un film. Lo stesso accade per I giorni dell’abbandono e la pellicola di Roberto Faenza. Infine, nonostante il boom editoriale… Continua a leggere

Storie di amicizie: le radici e i fantasmi

di

C’è un amico che ha segnato la nostra infanzia o la nostra prima giovinezza. C’è sempre un amico che è stato la nostra infanzia o la nostra giovinezza. Qualche volta resta per tutta… Continua a leggere

«E le altre sere verrai?», il tempo è imprevedibile a Cape Cod

di

«Certo che verrò le altre sere. Verrò da te, verrò per te. Non dovrai aspettarmi a lungo». Non c’è risposta più desiderabile di questa, per qualcuno che si incrina tanto – nella voce… Continua a leggere

Babilonia

di

Yasmina Reza considerata la più grande autrice teatrale, romanziera e sceneggiatrice francese tradotta in tutto il mondo, nata a Parigi nel 1959 da un ingegnere iraniano e una violinista ungherese, entrambi di origine… Continua a leggere

Quando Dio ride. Jack London e il mondo come confronto

di

Quelli erano tempi! Ed ora egli, pensando, durante il lento cammino, constatava che, da quando era vecchio, era stato messo in disparte. Lui era la Giovinezza in ascesa, e loro erano l’Età che… Continua a leggere