Archivio categoria: Letteratura

La convulsa guerra di Walt Whitman

di

Leggendo attentamente le bozze di questi taccuini, un paio di volte ho temuto che il mio libretto potesse rivelarsi, nella migliore delle ipotesi, nient’altro che una serie di reminescenze buttate giù in modo… Continua a leggere

Transmigrazioni, testimonianze vere di donne abusate

di

Gli ultimi dati riguardanti i femminicidi del 2017 ricordano un bollettino di guerra. Donne che non ce l’hanno fatta. Donne che sono rimaste vittime di un amore crudele, assassino. Molte altre però lottano… Continua a leggere

Leggenda privata e quei tre Michele Mari

di

Vogliono tutti sapere chi sono, come se avermi sempre osservato non contasse nulla: l’idea è che io finga anche quando sono da solo, che mi muova e faccia gesti come uno che finge.… Continua a leggere

Per non dimenticare: “L’Inferno di Treblinka”

di

La memoria è qualcosa di prezioso. Nessuno di noi vorrebbe mai esserne privato e i morbi che più ci fanno paura sono proprio quelli che ci spingono a dimenticare chi siamo o, peggio,… Continua a leggere

Perché “La Ferocia” è una lettura non facile: una riflessione sullo stile di Lagioia

di

La prima volta che ho provato a leggere La ferocia (Einaudi, 2014) di Nicola Lagioia ero in treno, stanca, di rientro da uno di quei viaggi che puntano al risparmio eliminando ogni tipo… Continua a leggere

Le contraddizioni nascoste della contemporaneità, “All’uscita/Borderline”

di

Tenendo presente l’evoluzione culturale e artistica di Luigi Pirandello (1967-1936), egli non perviene subito ma solo lentamente e gradualmente, in un’evoluzione peraltro ininterrotta, alle prese di posizione culturali e artistiche che ne determinano… Continua a leggere

Amnesia, schiavitù e violenze in Africa. Intervista a Paola Di Nino

di

Nei paesi del Terzo Mondo, molte donne e bambini vengono ridotti in schiavitù a scopo di sfruttamento sessuale o lavorativo. Le violenze vengono perpetrate direttamente dai soldati occidentali, oppure dalle truppe mercenarie pagate… Continua a leggere

L’ultimo sguardo del dottor Gaëtan Gatian De Clérambault

di

Nel 1908 Gaëtan de Clérambault aveva trentasei anni ed era psichiatra presso la Prefettura di Polizia di Parigi. Ventiquattro anni più tardi, Le Figaro scrive: «Sembra che le malattie mentali siano contagiose. Non… Continua a leggere

“La poesia lirica è tanatoestetica”: Ambienti saturi di Fabio Donalisio

di

Ambienti saturi (Amos edizioni, A27 poesia) è un effluvio lirico, un pensiero che si finge grezzo, da cui la poesia sgorga ininterrotta e scivola tra le pagine agevole alla vista, meno (fortunatamente) alla… Continua a leggere

Novecento: lui può e un altro no

di

Se volete sapere perché si ama la letteratura, leggete l’incipit di Novecento di Alessandro Baricco. Se volete sapere cos’è la scrittura, quella che non si spiega, che non si insegna, che non si… Continua a leggere

Borges non è mai esistito – Francesca Fiorletta

di

Borges non è mai esistito è il titolo del nuovo romanzo di Francesca Fiorletta edito da L’Erudita. Racconta di una storia d’amore, forse la più classica, tra una studentessa universitaria Anna e Lucio,… Continua a leggere

L’avversario di Carrère: il male indecidibile

di

Ian McEwan, interrogandosi sul perché si scrive  – e si legge – di cose orribili, dichiarò: “Usiamo i casi peggiori per misurare la portata della nostra morale. E forse dobbiamo svolgere le nostre… Continua a leggere